Iscriviti alla nostra Newsletter

Il Ponte Scotonico

Tra le emergenze archeologiche più significative dell’intera valle dell’Aniene è possibile visitare il Ponte Scotonico, situato ad est dell’abitato di Roviano, a breve distanza dall’attuale bivio della via Tiburtina con la via Sublacense, del tutto integro, analogamente al basolato di calcare locale, nonostante la parte ancora interrata. Considerato da alcuni parte integrante dell’antica via Valeria (II-IV sec. a.C.), fu restaurato dall’imperatore Nerva intorno al 97.

Il ponte, che prende il nome da un vicino convento benedettino, ad una sola arcata in pietra calcarea si erge sul fosso Bagnatore.


.